Vai a sottomenu e altri contenuti

IMU 2020 - ACCONTO

Il 16 giugno 2020 scade il termine per il versamento dell'acconto della NUOVA IMU, istituita con la Legge 160/2019.

A partire dal 2020 è abolita la TASI.

L'acconto per l'anno 2020, per tutte le fattispecie non escluse e/o esenti, è pari alla metà di quanto versato nel 2019 a titolo complessivo di IMU e di TASI sulla base delle aliquote e delle detrazioni approvate dal Comune e riportate nel retro.

Resta ferma la possibilità del contribuente di provvedere, entro il 16 giugno 2020, al versamento dell'imposta complessivamente dovuta per l'anno in corso, sulla base delle aliquote e delle detrazioni approvate dal Consiglio comunale. Chi versa dopo tale data dovrà pagare una sanzione.

ATTENZIONE. Su proposta della Giunta comunale, ai sensi della L. 160/2019, art. 1, comma 777, tenuto conto della nota Ifel del 21.05.2020, sarà proposto in Consiglio comunale il differimento del termine di pagamento dell'acconto IMU dal 16 giugno al 30 settembre per i soggetti che, a causa dell'epidemia Covid-2019, dichiareranno di trovarsi in condizioni di particolare difficoltà economica. A breve saranno pubblicati sul sito del comune la deliberazione di Consiglio comunale e i moduli per accedere a tale possibilità.

E' introdotta l'aliquota ZERO per fabbricati di categoria C1 - C2 - C3 - A10 in cui sia operativa un'attività economica e il titolare di tale attività coincida con il proprietario soggetto IMU, oppure nel caso in cui il titolare dell'attività occupi il fabbricato per l'esercizio di impresa a titolo gratuito (es. comodato). Per usufruire di tale aliquota è necessario presentare autocertificazione entro il 31 ottobre 2020 secondo il modello allegato a queste informazioni.

Esenzioni particolari

Oltre alle esenzioni disposte dalla normativa generale sull'IMU, ai sensi dell'art. 1, comma 777, L. n. 160/2019 e dell'art. 5 del Regolamento Comunale IMU, si dispone l'esenzione dal pagamento dell'IMU dovuta per il 2020 per gli immobili concessi in comodato gratuito a Comune o altro ente territoriale o ente non commerciale per l'esercizio di attività istituzionali o statutarie, previa dichiarazione (art. 6 Regolamento comunale IMU). Per usufruire di tale esenzione è indispensabile presentare la dichiarazione IMU entro il 30 giugno dell'anno successivo.

Come pagare
Il versamento dell'imposta può essere effettuato indicando il codice catastale del Comune E252 mediante modello F24 presso le banche o gli uffici postali. Sul sito del Comune è disponibile il servizio Calcolo Imu 2020 (basterà inserire rendita e aliquote).

Salvo variazioni nel possesso, a parità di condizioni rispetto al 2019, l'importo da pagare sarà lo stesso ma dovrà essere versato tutto sui codici IMU.

Esempio:

2019 si è pagato per un fabbricato: Imu (3918) € 100,00 e Tasi (3961) € 8,00.

2020 si pagherà per lo stesso fabbricato: Imu (3918) € 108,00 (100,00+8,00).

Codici Tributo
3912: Abitazione principale (di lusso - cat. A/1, A/8, A/9) e relative pertinenze

3916: Aree fabbricabili

3918: Altri fabbricati (escluse categorie catastali D)

3925: Immobili categoria D - Quota Stato (aliquota fino al 7,6 per mille)

Codici Tasi da non utilizzare più (utili solo per gli abbinamenti degli importi)

3958: Abitazione principale (di lusso - cat. A/1, A/8, A/9) e relative pertinenze

3960: Aree fabbricabili

3961: Altri fabbricati (comprese categorie catastali D)

Informazioni

Per ulteriori informazioni si prega di contattare l'Ufficio Tributi del Comune (tributi@comune.guasila.ca.it - 0709837032) ovvero consultare il sito www.comuneguasila.it

Requisiti

Chi deve pagare e novità nuova IMU Sono soggetti passivi dell’imposta i possessori di immobili, intendendosi per tali il proprietario ovvero il titolare del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi; il genitore assegnatario della casa familiare a seguito di provvedimento del giudice che costituisce altresì il diritto di abitazione in capo al genitore affidatario dei figli; il concessionario nel caso di concessione di aree demaniali. Per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria, il soggetto passivo è il locatario a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto. In presenza di più soggetti passivi con riferimento allo stesso immobile, ognuno è titolare di un’autonoma obbligazione tributaria e nell’applicazione dell’imposta si tiene conto degli elementi soggettivi e oggettivi riferiti a ogni singola quota di possesso, anche nei casi di applicazione di esenzioni o agevolazioni. L’abitazione di pensionati residenti all’estero non è più assimilata all’abitazione principale e non gode perciò di alcuna agevolazione.

Normativa

Legge 160/2019

Regolamento comunale IMU

Documenti da presentare

Dichiarazione IMU obbligatoria per tutti i casi non desumibili da banche dati a disposizione del Comune:

a. Aree edificabili;

b. Pertinenze;

c. Comodato d'uso gratuito a parenti di primo grado in linea retta;

d. Comodato d'uso gratuito a comune, ente territoriale o ente non commerciale per esercizio di rispettivi scopi istituzionali/statutari;

e. Qualunque fattispecie possa far scaturire una riduzione o esenzione;

f. Altre situazioni particolari.

Dichiarazione di difficoltà economica per Covid-19 per richiesta pagamento acconto entro il 30 settembre senza applicazione di sanzioni e interessi (a breve sarà pubblicato il modello per la dichiarazione).

Termini per la presentazione

Dichiarazione IMU entro il 30.06.2021 Dichiarazione di difficoltà economica per Covid-19 entro il 31.10.2020 Autocertificazione per applicazione aliquota ZERO per C1-C2-C3-A10 entro il 31.10.2020

Incaricato

Chiu Francesca

Tempi complessivi

30

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Dichiarazione IMU Formato pdf 40 kb
Modello F24 semplificato Formato pdf 106 kb
Manifesto acconto IMU con ALIQUOTE Formato pdf 527 kb
Autocertificazione per applicazione aliquota ZERO per C1-C2-C3-A10 Formato pdf 326 kb
Autocertificazione per acconto IMU al 30 settembre 2020 Formato pdf 326 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Entrate Tributarie
Indirizzo: Via Gaetano Cima 7, 09040 Guasila (CA)
Telefono: 0709837932  
Fax: 070986005  
Email: tributi@comune.guasila.ca.it
Email certificata: tributi@pec.comune.guasila.ca.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto